Masserie e ville gratuite per gli under 40

Lo Stato concede gratuitamente l'utilizzo di masserie e ville.

Sicuramente ti starai chiedendo se realmente c’è la possibilità di avere masserie e ville in maniera gratuita.

Non disperare è la verità, tuttavia, se non hai già partecipato al bando la tua possibilità è sfumata (per quest’anno).

Lo Stato concede gratuitamente l'utilizzo di masserie e ville.

Lo Stato concede gratuitamente l’utilizzo di masserie e ville.

Attraverso il progetto ” Valore Paese – Cammini e Percorsi”, lo Stato ha messo a disposizione diversi beni tra cui masserie e ville, al fine di garantire una concessione completamente gratuita.

Finalità dell’iniziativa

  • Incremento dell’offerta turistica;
  • Creazione di nuovi posti di lavoro.

Noi di Credimm, abbiamo deciso di parlare di questo progetto dedicato a giovani under 40, con idee imprenditoriali dirette al riutilizzo degli immobili, perché a nostro avviso si tratta di un’iniziativa lodevole e degna di nota.

Per aggiudicarsi la concessione, bastava partecipare al bando di gara pubblicato dal Demanio, dal 9 Maggio al 26 Giugno del 2017.

Gli immobili oggetto del bando, sono sparsi nel nostro Paese e ci sono alcuni anche in Puglia ad esempio a Corato, Mottola, Margherita di Savoia, Barletta, Bari, Ruvo di Puglia, etc.

Non ci sono immobili a Bisceglie, ma in comuni limitrofi della provincia di Barletta-Andria-Trani. 

L’iniziativa sarà replicata anche il 2018 ed il 2019.

Se vi siete persi la prima edizione, non disperate.

L’importante è che siate tempestivi il prossimo anno.

In un momento storico come questo, dove è difficile trovare un lavoro, arrivare a fine mese e soprattutto diventare imprenditori se non si è ricchi di famiglia, questo genere di iniziativa è assolutamente imperdibile.

Gli aggiudicatari del bando e quindi della concessione gratuita di masserie e ville, dovranno trasformarli e metterli a nuovo, in quanto si tratta di luoghi abbandonati ed in disuso.

Inoltre, il Mibact fornirà supporto alle start up che parteciperanno al bando e le assisterà per i primi due anni di vita.

Gli immobili si trovano perlopiù in zone percorribili a piedi o in bicicletta, sono abbandonati ed in disuso e pertanto devono essere rimessi a nuovo.

Oltre agli under 40, al bando hanno potuto partecipare anche associazioni e cooperative.

Per qualsiasi informazione sugli appartamenti a Bisceglie, contattaci.